ULTIMO SQUILLO DEI MASTINI: IL SECONDO STRANIERO E’ MICHAEL CECERE

Ecco il secondo straniero: Michael Steven Cecere, un canadese da scoprire

I Mastini Varese Hockey completano l’unico slot mancante di un ipotetico scacchiere, acquistando il difensore mancino Michael Steven Cecere, un canadese con doppio passaporto che si è aggregato alla formazione di coach Da Rin e ha esordito nella sfida amichevole di ieri sera contro la ValpEagle a Torre Pellice (TO).

Nato nel 1996 a Montreal, 183 cm di altezza e 88 kg di peso, il giocatore proviene dalle leghe universitarie canadesi e la società di Via Albani ha deciso di “investire” su di lui con l’obiettivo di farlo crescere nel campionato italiano, iniziando ad introdurlo in un hockey differente rispetto a quello di origine, cercando di avvicinarlo e abituarlo a nuovi ritmi di gioco e a nuove esperienze hockeystiche. Un canadese da scoprire che si inserisce tra le opzioni a disposizione di Da Rin.

Sono così due gli stranieri attualmente in roster ed entrambi provengono dal Canada: Marco Franchini e Michael Cecere. Il primo a gennaio diverrà naturalizzato italiano, mentre il secondo, già in possesso del duplice passaporto italiano e canadese, lo potrà essere a tutti gli effetti tra 18 mesi. La mossa è stata fatta soprattutto in proiezione futura grazie anche alla possibilità di avere la cittadinanza italiana pure dal punto di vista sportivo.

Michael Steven Cecere ha scelto la maglia numero 20. Il giocatore sosterrà poi tutti gli allenamenti con i compagni in vista del secondo test amichevole di sabato prossimo, 14 settembre, a Varese contro la compagine svizzera del Chiasso, dove sarà ancora ancora a disposizione nelle line up di difesa.

Attachment